Informazioni

Il metodo KiVa: un programma anti-bullismo che funziona

Il metodo KiVa: un programma anti-bullismo che funziona

il Metodo KiVa (dalle parole finlandesi "kiusaamista vastaan", che significa "contro il bullismo"), si tratta di un innovativo programma anti-bullismo o anti-bullismo per le scuole che è stato sviluppato e utilizzato per la prima volta in Finlandia, ma che viene trasferirsi in altri paesi per il suo riconoscimento ed efficacia.

contenuto

  • 1 Il metodo KiVa e la sua efficacia
  • 2 Obiettivi del programma KiVa
  • 3 Basi teoriche del programma
  • 4 Come funziona il metodo KiVa
  • 5 Informazioni per l'applicazione del programma KiVa

Il metodo KiVa e la sua efficacia

Ci sono già più di 1.500 scuole in Finlandia che usano il Programma anti-bullismo KiVa sistematicamente. Inoltre, anche altri paesi in tutto il mondo lo implementano, tra cui Belgio, Italia, Grecia e Lussemburgo.

L'efficacia del programma si basa sul fatto che ciascuno è responsabile del benessere del gruppo. Si concentra su un cambiamento negli atteggiamenti da parte degli studenti che non sono né vittime né bulli, che danno il loro sostegno alla vittima, invece di continuare a incoraggiare le molestie. Pertanto, le risorse si concentrano sulla promozione della partecipazione di tutti e non solo sull'aiuto alle vittime o sull'educazione degli aggressori.

Nei Paesi Bassi, il numero di bulli e vittime di bullismo è diminuito fino al 20% in più nelle scuole che hanno introdotto il programma anti-bullismo, rispetto alle scuole di controllo.

Inoltre, anche il programma KiVa ha prodotto risultati notevoli cambiamenti nelle azioni degli insegnanti. Gli studi suggeriscono che ora gli insegnanti trattano i rapporti sul bullismo più seriamente e sono meglio attrezzati per intervenire.

Obiettivi del programma KiVa

Il suo obiettivo principale del programma è ridurre il bullismo e la vittimizzazione. Per raggiungere questo obiettivo, il metodo si basa su quattro pilastri chiave:

  1. Aumenta il consapevolezza sul ruolo che il gruppo svolge nel mantenere il bullismo
  2. Aumenta l'empatia per le vittime
  3. promuovere strategie di supporto alle vittime e incoraggiare l'autoefficacia dei bambini a utilizzare tali strategie
  4. Aumenta il competenze dei bambini da affrontare quando sono vittime

Basi teoriche del programma

Gli sviluppatori di KiVa hanno utilizzato il teoria socio-cognitiva come quadro di riferimento per la comprensione del comportamento sociale nelle scuole. Si basava anche su ricerche che lo suggeriscono Il comportamento di bullismo è dovuto alla ricerca di uno stato elevato all'interno di un gruppo dei coetanei e che il mantenimento del bullismo dipende dal comportamento del gruppo.

Pertanto, il metodo KiVa prevede che i cambiamenti nei comportamenti di gruppo possano ridurre il bullismo riduzione dei benefici del bullismo.

Come funziona il metodo KiVa

Il programma si basa sugli studenti né sostenere né mettere a tacere le molestie né sostenere lo stalkerAl contrario, mostra il tuo sostegno alla vittima e comunica la situazione del bullismo agli insegnanti.

Ciò che si cerca con il programma è di rompere il silenzio dei compagni di classe che non sono bulli ma che nascondono i fatti, sia per paura, per non sapere cosa fare, per non essere consapevoli del danno causato dal bullismo o per malinteso che lo studente di bullismo sia "figo".

Un silenzio che isola e lascia sola la vittima, quando dovrebbe essere il contrario. In realtà, come dicono gli esperti, le molestie possono essere definite come un fenomeno di gruppo. Da qui l'importanza e dove sta il successo di questo metodo, nell'agire con i testimoni, per evitare di rinforzare lo stalker con il suo atteggiamento. Il metodo Kiva fornisce agli studenti gli strumenti per sapere come rilevare il bullismo e, soprattutto, per sapere come agire.

Sono previsti alcuni interventi aumentare la partecipazione positiva alla situazione di molestie di spettatori o testimoni. In pratica, questo è molto efficace nel ridurre il bullismo, le molestie, la vittimizzazione e aumenta la probabilità che una persona presente intervenga per fermare le molestie. Quello che stai cercando è aumentare l'empatia dell'osservatore verso le vittime dell'intimidazione. Inoltre, ciò crea un senso condiviso di responsabilità che aiuta a cambiare le norme di gruppo e a non accettare il bullismo.

Informazioni per l'applicazione del programma KiVa

Per la corretta istituzione del metodo KiVa in una scuola, sono stati sviluppati manuali completi e dettagliati, costituiti da un manuale generale di applicazione e tre manuali specifici con lezioni e compiti in base alle diverse fasi della scuola e alle età degli studenti.

In particolare, il programma Kiva comprende una ventina di classi in tre fasi della vita scolastica, a 7, 10 e 13 anni per riconoscere le diverse forme di bullismo e dove si esibiscono esercizi per migliorare la convivenza.

Non dimenticare di iscriverti al nostro canale YouTube di psicologia ed educazione

Video: CONTRO IL BULLISMO (Luglio 2020).